politica specchio società

Assumere che la politica sia lo specchio della società in cui essa opera è corretto. Abbiamo molti esempi di come la Casta sia l’espressione della mentalità di un Paese e l’ Italia ne è una lampante testimonianza. Definire corrotti i politici è quindi giusto? Cosa faremmo noi al loro posto? Il problema sta nel potere in sé o in chi ne abusa?

Molti uomini istruiti hanno dibattuto sull’argomento ma la realtà dei fatti è che la politica è davvero lo specchio della società in cui viviamo. Non si può negare che gli uomini col potere, seppur attaccati ogni giorno dai loro concittadini e ritenuti responsabili per il mal funzionamento degli organi statali e non, siano un’ estensione privilegiata del popolo.

Noi li eleggiamo, noi scegliamo di seguire le loro promesse ed è inutile sentirsi traditi quando le suddette, per un motivo o per l’altro, non vengono mantenute. L’ ideologia alla base di una società come quella italiana, in cui è sempre il più furbo ed egoista a vincere, si riflette cristallina nei suoi governanti e nel popolo.

Fare di tutta l’erba un fascio sarebbe comunque errato, tutta via è innegabile che la tendenza sia proprio quella descritta nel paragrafo precedente, come testimonia anche il bellissimo film con Claudio Bisio “Benvenuto Presidente”, uscito qualche anno fa nelle sale che, grazie ad un sottile messaggio rivestito di ilarità, è stato capace di far sì che molti si guardassero dentro, per capire che anche chi ha buoni propositi, alla fine col potere sarebbe sempre egoista.

Curare questo degrado è possibile seppur per certi versi utopico, ma se la politica è veramente lo specchio della società, allora l’unico modo per dare una svolta è quello di cambiare mentalità come popolo italiano, lavorando per gli altri e con gli altri in armonia. Se succederà solo i figli dei nostri figli potranno saperlo.



Add Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *